Carissimi Cheese lovers !
Abbiamo il piacere di presentarvi in anteprima il numero di SETTEMBRE ’15 di “Carta da Formaggio”, più ricco e con più pagine!
Seguite e diffondete a tutti i vostri amici “Carta da Formaggio” … è gratis ! (e lo sarà sempre)
redazione@cartadaformaggio.it

Vi aspettiamo ad Asiago il prossimo 4/6 settembre a Made in Malga 2015!
Alberto Marcomini
e Staff Guru del Gusto
In questo numero:
- L’Editoriale di Alberto Marcomini : Ed ora “L’Osservatorio delle malghe”
- “Polvere di stalle” … anche in Italia formaggi con latte in polvere!

SPECIALE Made in Malga 2015 Asiago 4/6 settembre
- Il Programma della manifestazione
- Tutti i Laboratori con i vini e i formaggi
- Le Escursioni in malga
- “Mountain Wine Festival” Il Salone Internazionale del Vino di Montagna
Marcomini Qualche anno fa, io e il mio compagno di viaggio Luca Olivan, scoprimmo che l’Altopiano di Asiago era il luogo giusto per sviluppare delle idee.
La prima fu proprio la creazione di “Made in Malga”, un appuntamento annuale con i formaggi di malga dell’Altopiano, dell’arco Alpino e delle altre montagne. La seconda, più ambiziosa, era quella di creare un “Osservatorio” permanente sulle produzioni casearie di montagna italiane ed in seguito anche delle malghe europee con la finalità di studiare ed indirizzare l’attività produttiva delle malghe.
Da anni ci occupiamo formaggio e della sua promozione. L’esperienza di Made in Malga, che promuove i formaggi di montagna, ci ha rivelato che mancano dei dati nazionali sulle produzioni. Sono disponibili pochi dati, frammentari, di qualche produzione regionale o locale.
Ci sembra fin troppo ovvio sostenere che per valorizzare le malghe e le produzioni della montagna bisogna “conoscerle”.
Ma questo, non basterebbe ancora. Le malghe dovrebbero dotarsi di un “disciplinare” che sia garante dell’immagine e dei prodotti: a cominciare dall’arredo, eliminando gli ombrelloni pubblicitari, le sedie di plastica e tutto quello che non è coerente con la montagna.
Bene, a distanza di tempo questi sono i risultati. La prima idea si sviluppò anno dopo anno, con resultati molto soddisfacenti. La seconda, purtroppo, non si è realizzata ed è rimasta nella nostra testa. Porte chiuse. Un silenzio assordante.
Noi però non ci arrendiamo, continueremo portare avanti le nostre idee, sperando che qualcuno, chi di dovere, ci ascolti.
Altrimenti, “Made in Malga” rischia nei prossimi anni di trasformarsi in un semplice mercato del formaggio. Ed Asiago perde l’occasione per diventare la Capitale delle Malghe.
Questo, non deve succedere.

Alberto Marcomini
Image Map


Un’iniziativa Guru del Gusto - info@cartadaformaggio.it - P.IVA 04518530284 | Legal Notes | Design by Bettiolo.com